La legge determina le professioni intellettuali per l’esercizio delle quali è necessaria l’iscrizione in appositi Albi o elenchi.

L’accertamento dei requisiti per l’iscrizione negli Albi o negli elenchi, la tenuta dei medesimi e il potere disciplinare sugli iscritti sono demandati alle associazioni professionali, sotto la vigilanza dello Stato, salvo che la legge disponga diversamente.

Ai sensi dell’art. 4 del DPR del 5 aprile 1950, n. 221, la domanda di iscrizione è fatta all’Ordine o al Collegio nella cui circoscrizione il richiedente ha la sua residenza.

La Legge Comunitaria n. 526/99 ha disposto che “per i cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea, ai fini dell’iscrizione in albi, elenchi o registri, il domicilio professionale è equiparato alla residenza”. E’ possibile scaricare la circolare 13/2011 della Federazione TSRM.

Contro il rifiuto dell’iscrizione o la cancellazione dagli Albi o elenchi, e contro i provvedimenti disciplinari che comportano la perdita o la sospensione del diritto all’esercizio della professione è ammesso ricorso in via giurisdizionale nei modi e nei termini stabiliti dalle leggi speciali.

L’iscrizione può essere effettuatua collegandosi e registrandosi sul portale della Federazione Nazionale: https://amministrazione.alboweb.net/login
dove troverete anche del materiale informativo in file .pdf con la procedura da eseguire.