Salta al contenuto

News Ed Eventi / Tecnico Sanitario di Radiologia Medica

Obbligo formativo in materia di Radioprotezione per TSRM

Gentile Collega,

con l’imminente avvicinarsi della scadenza del triennio formativo 2020-2022 si ricorda agli iscritti TSRM dell’Ordine FVG che il 10% dei crediti dovuti deve riguardare la materia di radioprotezione.  

Si specifica che la percentuale dei crediti da conseguire in materia di radioprotezione è calcolata sul totale dell’obbligo formativo al netto di bonus, esoneri e esenzioni. A titolo esemplificativo: se il debito formativo è di 150 crediti nel triennio vi è obbligo che 15 crediti siano a tema radioprotezione.

I crediti vanno assegnati manualmente all’OBIETTIVO 27 “Sicurezza e igiene negli ambienti e nei luoghi di lavoro e patologie correlate. Radioprotezione” dal singolo professionista.

Per fare questo, è necessario accedere all’area riservata del sito https://application.cogeaps.it/ecm

In alto, nell’apposita sezione “Radioprotezione”, cliccare sull’icona della matita posta sulla riga corrispondente al corso che si vuole attribuire all’obiettivo 27.

Indichiamo di seguito alcuni codici dei corsi contenenti materia di radioprotezione accreditati sul territorio regionale, elenco non esaustivo, e da verificare se corrispondente all’obiettivo sopraindicato

IRCCRO_22105, IRCCRO_22104, IRCCRO_21097,

IRCBG_21030,

ASUGI_01058, ASUGI_01007, ASUGI_00791, ASUGI_00623, ASUGI_00622,

ASUFC_22154, ASUFC_21303,

ASFO_22245, ASFO_22239.

La Commissione Nazionale ECM ha inoltre disposto che i crediti previsti per l’obbligo in materia di radioprotezione potranno in parte essere conseguiti mediante autoformazione.

Per autoformazione s’intende la lettura di riviste scientifiche, di capitoli di libri e di monografie, manuali tecnici per attrezzature di alto livello tecnologico e ogni altra fonte necessaria alla preparazione per l’iscrizione negli elenchi ed albi ministeriali non accreditati come eventi formativi ECM. Il riconoscimento di crediti per attività di autoformazione può essere inserito direttamente sul sito del Co.ge.aps nella sezione “Crediti formativi” specificando che l’attività di autoformazione è riferibile alla “radioprotezione del paziente ex art 162 D.Lgs. 101 del 2020”.

Si precisa che solamente metà dei crediti di radioprotezione possono essere conseguiti mediante autoformazione. Ad esempio se il debito formativo totale è di 150 crediti nel triennio e vi è quindi obbligo che 15 crediti siano a tema radioprotezione, di questi 7,5 possono essere acquisiti tramite autoformazione.

Il debito formativo può venire colmato in un’unica soluzione ma si auspica, visto la centralità del tema per la professione, che i professionisti trattino la formazione in materia di radioprotezione lungo tutto il triennio per mantenersi costantemente aggiornati.

 

Iscriviti alla Newsletter

Non perderti il mensile di informazioni per professionisti e cittadini